Che Cos’è Il Dead Cat Bounce

Che Cos’è Il Dead Cat Bounce

Che Cos’è Il Dead Cat Bounce

di 23 agosto 2016 0 commenti

Il Dead Cat Bounce è un termine usato in Finanza per descrivere un modello di comportamento del mercato: in cui a un tonfo del mercato, segue un modesto rialzo del prezzo di un titolo, con la precisazione che quell’aumento, non connota circostanze di particolari miglioramenti.

Si tratta di un termine che prende le mosse da un’espressione popolare, che suona un po’ così: “anche un gatto morto rimbalza, se cade da una grande altezza”. La frase circola da anni negli ambienti del trading. Tuttavia, il primo uso che se ne ricorda, risale a un commento fatto nel 1985, in occasione di una piccola ripresa dei mercati azionari di Singapore e della Malesia, a seguito di una pesantissima caduta dell’indice azionario causata dall’imperante recessione.

Secondo un articolo del Financial Times dell’epoca, un operatore di Borsa avrebbe commentato l’evento con l’analogia del rimbalzo del Dead Cat Bounce. Volendo andare nello specifico, le ragioni di tale rimbalzo possono essere tecniche: gli investitori possono avere l’ordine permanente di comprare azioni in occasione di cortocircuiti (se l’indice cade sotto un certo livello, per coprire alcune posizioni d’opzione, o per speculazione). Dal momento che il Dead Cat Bounce è tutt’altro che una leggenda metropolitana, gli investitori acquistano in quella che ritengono sia la soglia minima che toccherà il mercato, restando in attesa di un rimbalzo che porterà loro un rapido profitto. L’atto stesso di riuscire ad anticipare un rimbalzo è, come facile immaginare, obiettivo ambito e ambizioso tra i trader.

dead-cat-bounce-esempio

Ovviamente, come sovente accade in Finanza, le consuetudini sono facilmente identificabili solo con il senno di poi. Un aumento del mercato dopo una brusca caduta, può davvero essere il “rimbalzo del gatto morto, e quindi essere figlio di un aumento insperato nella fiducia degli operatori. Se però il tonfo si ripete poco dopo – un paio di giorni dopo, diciamo – il rimbalzo è identificato come frutto di una contingenza di natura tecnica o speculativa. In conclusione, invece, se dopo il rimbalzo il titolo rimane costante, allora esso è semplicemente una correzione a un eccesso di vendita.

Ma tutto questo è possibile dirlo con sicurezza solo a posteriori!

Salva

Nessun commento

Inizia la discussione

Nessun commento ancora

Puoi essere il primo a commentare.

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato e nessun dato sarà condiviso con altri.